Gentili Sig.ri,

abbiamo il piacere di comunicare che la nostra struttura è in continua evoluzione, ed a partire dal 1 Aprile ’17 Ivan Proto è un nuovo collaboratore di Aerbologna Srl.

Con l’obiettivo di offrire il nostro miglior supporto tecnico nei confronti dei clienti e la volontà di essere sempre più presenti sul territorio di nostra competenza, abbiamo deciso di inserire una nuova figura all’interno dell’agenzia, che possa diventare il punto di riferimento interno per i nostri clienti, i quali si trovano a contatto con un mercato diventato oramai molto esigente in termini di professionalità e risposte in tempi sempre più ristretti.

Questo continuo investimento nel personale ci permetterà di essere sempre molto tempestivi, continuando a mantenere una presenza costante sul mercato ed offrire il nostro miglior supporto.

Rimaniamo a Vs completa disposizione per qualsiasi necessità.

Gentili Clienti,

con la presente siamo a comunicare che è disponibile il nuovo listino Hitec dei sistemi radianti, in vigore a partire dalla data odierna, 01 febbraio 2016.

Numerosissime le novità che vi invitiamo a scoprire:

  1. Riscaldamento a pavimento
  2. Riscaldamento a pavimento a secco
  3. Riscaldamento a pavimento industriale
  4. Sistemi a soffitto e parete radiante
  5. Raffrescamento radiante

Per ricevere la copia cartacea è possibile pianificare una visita, durante la quale avremo il piacere di presentarvi tutte le soluzioni.

Gentili Sig.ri,

abbiamo il piacere di comunicare che la nostra struttura è in continua evoluzione, ed a partire dal 1 settembre ’15 Carlos Alexandre Venturi è il nuovo collaboratore di Aerbologna Srl.

Con l’obiettivo di offrire il nostro miglior supporto tecnico nei confronti dei clienti e la volontà di essere sempre più presenti sul territorio di nostra competenza, abbiamo deciso di inserire una nuova figura all’interno dell’agenzia, con una rilevante esperienza del settore ed un’ottima conoscenza degli impianti e della tecnologia.

Questo ci permetterà di offrire tempi di risposta più rapidi, continuando a mantenere una presenza costante sul mercato ed offrire il nostro supporto anche sul campo qualora dovesse necessitare.

Rimaniamo a Vs completa disposizione per qualsiasi necessità.

 

In questi giorni sono uscite alcune notizie relative ad una tassa sul condizionamento che hanno creato disturbo, confusione e preoccupazione. Poiché si tratta di una errata interpretazione di una direttiva europea sulla prestazione energetica nell’edilizia, Vi invitiamo a leggere qui di seguito un comunicato stampa che Assoclima – Associazione di Costruttori Sistemi di climatizzazione – sta diffondendo e che dà la corretta esegesi .

Condizionatori: nessuna tassa, anzi risparmio in bolletta

Presidente Riello: errate e fuorvianti le notizie di una tassa sui condizionatori

Milano, 24 luglio 2015 – “Non basta realizzare prodotti ad alta efficienza per risparmiare in bolletta e limitare l’uso di energia, è necessario mantenere elevato il livello di efficienza energetica nel corso dell’intero ciclo di vita del prodotto ” – afferma Alessandro Riello, Presidente di Assoclima – Associazione Costruttori Sistemi di Climatizzazione. “Le aziende che operano in Italia nel settore della climatizzazione sono leader a livello mondiale mentre in Italia fanno molta fatica a competere in un mercato dove ancora vincono tecnologie obsolete e prodotti di scarsa qualità. Questa eccellenza industriale italiana, che occupa oltre 7mila persone e crea valore sul territorio nazionale, merita ben altra attenzione da parte della politica.”

Assoclima chiarisce che l’introduzione del libretto di impianto per tutti gli impianti termici, compresi i sistemi di raffrescamento estivo, non prevede alcuna tassa per i cittadini.

In questi giorni è stata diffusa da alcune testate giornalistiche un’errata interpretazione di un decreto nazionale di recepimento della direttiva europea sulla prestazione energetica nell’edilizia che promuove il contenimento dei consumi energetici nel settore civile, a beneficio di tutti i cittadini. Grazie al monitoraggio e ai controlli periodici di efficienza dei propri impianti termici o di condizionamento in questo caso, si potranno ottenere risparmi significativi in bolletta.

Si tratta di normali obblighi di legge per cui chi possiede un condizionatore dovrà dotarsi del libretto di impianto, una sorta di carta di identità dell’apparecchio che potrà essere compilata autonomamente o con l’intervento di un tecnico nel corso dell’abituale manutenzione periodica.

Soltanto nel caso di climatizzatori con potenza frigorifera superiore ai 12 kW – normalmente destinati a negozi, uffici e industrie – sarà necessario richiedere, periodicamente, in base alle indicazioni fornite dall’installatore o dal produttore della macchina, l’intervento di verifica di un tecnico abilitato in grado di valutare l’efficienza dell’impianto e le relative prestazioni.

Quest’ultimo avrà l’obbligo di rilasciare al cliente il cosiddetto rapporto di efficienza energetica e di trasmetterlo al catasto regionale di competenza secondo le scadenze temporali previste dal decreto per tipologia di impianto. Nessuna tassa è prevista, solo il pagamento dell’intervento del tecnico che garantirà nel tempo il massimo livello di efficienza energetica del condizionatore e quindi il massimo risparmio possibile in bolletta per il cittadino o l’impresa.

Scaricate il comunicato completo in pdf con tutti i link che vi possono interessare.

Vi diamo il benvenuto nel nostro nuovo sito dal quale, se non ci conoscete, potrete capire chi siamo e cosa possiamo fare per voi. Il sito sfrutta tutte le tecnologie web attuali ed è navigabile comodamente sia da computer che da qualsiasi dispositivo connesso a internet come smartphone o tablet.

Contiamo di arricchirlo col tempo aggiungendo tutti i nuovi servizi che saremo in grado di erogare e migliorandolo sempre più per venire incontro alle esigenze dei nostri clienti e possibili tali.

State sintonizzati!